Prima data del concerto “Vous permettez, Aznavour?” l’1/10 al Teatro degli Eroi

Buongiorno amici! In queste settimane di silenzio ho lavorato sulla promozione del disco e sulla preparazione dello spettacolo live. Il periodo non è dei più semplici ovviamente e le stagioni teatrali devono ancora essere in molti casi definite e fissate, ma nonostante questo sono felicissimo di potervi finalmente annunciare la prima data del concerto!

Michelangelo Nari -

Saremo in scena al Teatro degli Eroi di Roma il 1° Ottobre 2020, secondo anniversario della morte di Aznavour. Un viaggio lungo sedici brani, insieme a tre straordinari musicisti (Mauro Scardini, Stefano Marazzi e Patrizio Sacco) ed altrettante fantastiche ospiti femminili: Rosy Messina, Eleonora Segaluscio (entrambe presenti nei duetti del disco) e Martina Cenere, che ritrovo con grande piacere.

Vi aspetto quindi in via Girolamo Savonarola 36/m alle ore 20:45 per il concerto di “Vous permettez, Aznavour?”.

Biglietto: € 15,00, richiesta la prenotazione al 340.80.66.540 o a concerti@michelangelonari.com

A prestissimo!!!

Michelangelo Nari - M

Donazione alla Fondazione Aznavour con l’acquisto del CD

Buon lunedì, amici! Sono tre settimane che “Vous permettez, Aznavour?” è disponibile in formato fisico su questo sito (ordinabile cliccando qui), grazie di cuore a tutti coloro che lo stanno acquistando… continuate a farlo e condividetelo se vi è piaciuto!

Ci tengo a ricordare che per ogni copia fisica del CD venduta donerò 1€ alla Fondazione Aznavour. Essa è stata co-fondata da Charles Aznavour e suo figlio Nicolas Aznavour con l’intento di continuare gli impegni umanitari di Aznavour e attuare progetti sociali, culturali ed educativi in tutto il mondo. Per qualunque informazione visitate il sito: www.aznavourfoundation.org.

Grazie a voi!

“Vous permettez, Aznavour?” disponibile in digitale!

Amici, finiamo questo mese di Luglio con un’ottima notizia: da oggi, “Vous permettez, Aznavour?” è disponibile anche in digitale. Lo trovate quindi su Spotify, I-Tunes, Amazon, YouTubeMusic e moltissimi altri portali, grazie a Fluente Records. Ascoltatelo, condividetelo ed entrate con me in questo mondo musicale così prezioso e raffinato. Se invece volete prenotare il CD in formato fisico, vi ricordo che potete farlo cliccando qui.

Grazie a tutti e buona musica a voi 😊!

Michelangelo Nari - CD "Vous permettez, Aznavour?"

Il CD “Vous permettez, Aznavour?” è disponibile!

Buongiorno amici! Non potevo chiedere un miglior regalo di compleanno: da oggi, il CD “Vous permettez, Aznavour?” è ufficialmente disponibile su questo sito.

Volete entrare con me in questo mondo? Ordinate la vostra copia cliccando qui.

Per ogni CD venduto, devolverò 1€ in beneficenza alla Fondazione Aznavour.

Se vorrete condividere con me un commento, un feedback, una critica o un’emozione fatelo pure, via social o su info@michelangelonari.com.

Grazie!

Michelangelo Nari - M

Il video trailer di “Vous permettez, Aznavour?”

Mancano solo 8 giorni all’uscita del CD “Vous permettez, Aznavour?”

Dopo aver fatto nelle scorse settimane tutte le presentazioni di rito, eccovi una piccola anteprima: un video con alcuni brani ed un’incursione nel backstage dello studio di registrazione PlayRec Studio di Roma, dove il tutto è stato inciso e mixato dal bravissimo Fabio Fraschini.
Grazie a Giovanni De Filippi per riprese e montaggio, e a voi se sarete curiosi di entrare in questo mondo.

Il CD sarà prenotabile da sabato prossimo su questo sito… Buona visione!

Michelangelo Nari - Guarda il trailer - "Vous permettez, Aznavour?"
Riproduci video
Michelangelo Nari - M

La copertina di “Vous permettez, Aznavour?”

Quando si è trattato di delineare la veste grafica del CD “Vous permettez, Aznavour?” mi sono trovato davanti ad un incrocio con tante possibili direzioni: come comunicare un repertorio “sacro” e storico come quello del grande chansonnier, cercando di combinare il rispetto per lui con una mia identità?

Il mio grande amico Fabio Mereghetti (art director per molti anni per la Warner Bros), che ha curato tutta la parte grafica del booklet, mi ha suggerito di pensare ad uno dei luoghi più intimi per chi calca un palcoscenico: il camerino. Ho immaginato quindi di avvicinarmi alla “loge” di Aznavour, magari prima o dopo un suo concerto, e timidamente bussare alla porta, chiedendogli in qualche modo il suo assenso per potermi approcciare ai suoi brani e provare a reinterpretarli a modo mio.

Michelangelo Nari - Copertina/Pochette/Cover - CD "Vous permettez, Aznavour?"

Chissà se Monsieur Charles sarebbe stato d’accordo, forse avrebbe sorriso in modo sornione e declamato qualche verso di una sua canzone:

“Perdonatemi se con nessuno di voi non ho niente in comune,

io sono un istrione a cui la scena dà la giusta dimensione”

Vi ricordo che il CD sarà disponibile su questo sito a partire dal 18 Luglio, ormai manca pochissimo!

Le Sirene di Aznavour – vol. 3: Eleonora Segaluscio

Nelle scorse settimane vi ho presentato le prime due “Sirene di Aznavour”, Rosy Messina e Stefania Fratepietro. Nel post di oggi vi parlerò dell’ultima voce femminile che ha duettato con me nel disco “Vous Permettez, Aznavour?”: una ragazza giovane ma di grande talento e con già molte esperienze, dalla voce fresca ed energica, a suo agio con la lingua francese e piena di allegria: Eleonora Segaluscio.

Eleonora Segaluscio - "Vous permettez, Aznavour?" - Michelangelo Nari
Eleonora Segaluscio - "Vous permettez, Aznavour?" - Michelangelo Nari

Il brano che io ed Eleonora cantiamo insieme è “J’aime Paris au mois de Mai”, brano del 1950 che viene qui riarrangiato in chiave jazz, sulla scia del duetto del 2014 tra Aznavour e Zaz. Un inno alla bellezza della Ville Lumière, che rifiorisce nel mese di maggio lasciando spazio alla spensieratezza e al buonumore.

J’aime Paris au mois de mai quand les bourgeons renaissent

qu’une nouvelle jeunesse s’empare de la vieille cité qui se met à rayonner”

 

BIOGRAFIA:

Cantante/Attrice, classe ‘97, romana. Nel 2011 inizia lo studio del canto e del solfeggio presso la Scuola “Viva Musica More Than Music” di Roma. Dopo aver conferito il Diploma e il BAC Francese presso il Liceo Linguistico Lucio Lombardo Radice decide finalmente di provare ad intraprendere quella che sarà la sua strada, il Teatro Musicale, e nel 2018 termina i suoi studi presso la Caracciolo Musical School di Roma.

Nel 2017 inizia anche la sua avventura nel doppiaggio cantato presso lo Studio Emme di Roma. È la voce italiana cantata di Betty Cooper, protagonista della serie TV “Riverdale”. La ritroviamo anche nei cartoni animati “Teen Titans”, “Adventure Time”, “Wacky Races” e “Unikitty”.

In teatro interpreta Idunn ne “La leggenda di Thor” e Sara in “Canto di Natale”, con le musiche del M. Simone Martino. È inoltre la Mamma presso il Complesso PalaPartenope di Napoli ne “Il Miracolo di Marcellino”, opera composta da Mons. Marco Frisina con la regia di R. Trucchi e A. Melissa.

Del 2018 ad oggi fa parte della compagnia francese tutta al femminile “Les jeunes filles en fleur”, con la quale porta in scena “Le rouge et le noir – Opera Rock” e “La salle de bain”.

Le Sirene di Aznavour – vol. 2: Stefania Fratepietro

Mentre il mixaggio del disco si sta ultimando, io continuo a presentarvi tutti coloro che hanno collaborato alla sua realizzazione. Questa settimana è la volta della seconda Sirena di Aznavour: Stefania Fratepietro.

Una voce calda ed elegante, avvolgente e setosa, una interprete intensa che da subito si è dimostrata perfetta per questo progetto; è stato un vero piacere poterla avere con me anche perché, per questioni geografiche, Stefania mi riporta alla mia infanzia e alle mie origini. Veniamo dalla stessa cittadina in Liguria, sapete che abbiamo frequentato lo stesso Liceo?

Stefania Fratepietro - "Vous permettez, Aznavour?" - Michelangelo Nari
Stefania Fratepietro - "Vous permettez, Aznavour?" - Michelangelo Nari

Stefania duetta con me in “Mio commovente amore” (Mon émouvant amour), brano in cui Aznavour racconta l’amore e il modo di comunicare questo sentimento con una ragazza muta: un legame che va oltre le parole, che vive di vibrazioni, sguardi ed energie. Una canzone che è stata cantata con molte grandi interpreti, tra cui Liza Minnelli.

“… un ballo commovente che regoli per me, i gesti affascinanti che sembrano ricami,

poi quando con le punte scandisci che mi ami capisco che mi piace vedere la tua voce”

 

BIOGRAFIA:

Cantante, attrice, ballerina, produttrice e docente, Stefania Fratepietro si forma in Italia e all’estero.

Ha all’attivo più di 40 spettacoli. Protagonista dei più importanti musical e spettacoli teatrali, è Beatrice ne “La Divina Commedia”, Tosca in “Tosca”, Mercedes ne “Il Conte di Montecristo”, Mimi in “Rent”, Ermengarda in “Hello Dolly”, Penelope in “Odysseus”, Serena in “Fame”, Jannyanydots in “Cats”, Carlotta in “The Mission”, Svetlana in “Chess”, Lady Macduff in “Macbeth”, Francesca in “Paolo e Francesca”. Inoltre è in scena con “Grease”, “La piccola bottega degli orrori”, “Gastone”, “Promesse Promesse” e tanti altri.

Ha lavorato con registi, attori e produzioni importanti come Ennio Morricone, Riz Ortolani, Marco Frisina, Gino Landi, Dino Scuderi, Enrico Lamanna, Johnny Dorelli, Loretta Goggi, Marco Simeoli, Lorella Cuccarini, Giampiero Ingrassia, Renato Greco, Saverio Marconi, Fabrizio Angelini, Stefano Genovese, Gianluca Guidi, Massimo Venturiello, Tosca. Si è esibita in diversi Teatri d’Opera prestigiosi quali La Fenice di Venezia, Arcimboldi a Milano, Teatro dell’Opera del Cairo, Alessandria d’Egitto, Seul, Harbin (Cina), Montecarlo.

È produttrice ed interprete di tre spettacoli pluripremiati: “Ciao Amore Ciao – Tenco e Dalida tra musica e amore“, “Ti Amo Sei Perfetto Ora Cambia” e “Tomorrow Morning”.

È vincitrice di due premi Award come migliore attrice protagonista, vocal coach per il nuovo parco Marvel Cartoon Network a Dubai (IMG) e per la Premium Projects a Doha in Qatar. Direttrice artistica dell’accademia Darec di Roma, è docente della Caracciolo Academy Musical School and Management e di diverse accademie a Roma e in tutta Italia.

 

La foto di scena è di Paolo Cencioni

Le Sirene di Aznavour – vol. 1: Rosy Messina

Come Ulisse, nel viaggio verso il disco “Vous Permettez, Aznavour?” mi sono fatto tentare da tre Sirene: colleghe e amiche (abbinamento non così scontato) davvero speciali, con voci splendide e una musicalità fuori dal comune. Mi hanno accompagnato in tre bellissimi duetti, ognuno credo molto adatto alla loro vocalità e alla loro indole.

Oggi vi presento la prima delle tre: un vulcano di energia, una compagna di avventure e malefatte, un grande talento riempito di passione e dedizione: Rosy Messina.

Rosy Messina - "Vous permettez, Aznavour?" - Michelangelo Nari
Rosy Messina - "Vous permettez, Aznavour?" - Michelangelo Nari

Rosy si esibisce con me nel duetto “Ti lasci andare”, brano che Charles Aznavour cantò con Iva Zanicchi nel 1971: una coppia stanca, che ormai sta insieme senza entusiasmo né passione, ma che in fondo ha ancora la voglia di rinnovarsi, riscoprirsi e ritrovare la freschezza di un tempo.

Io e Rosy abbiamo già fatto molti spettacoli insieme, e non siamo ancora troppo stanchi l’uno dell’altra… L’augurio è che ci siano tante nuove esperienze da vivere e condividere insieme, sempre con lo stesso travolgente buonumore.

“… prova a tornare quella che un giorno tanto tempo fa venne cantando incontro a me

E come tanto tempo fa tienimi stretta fino a che ti lasci andare sempre più”

 

BIOGRAFIA:

Rosy Messina nasce a Caltagirone (CT) il 24/08/1985. Si diploma in danza classica e moderna e consegue poi la licenza di teoria e solfeggio presso il Conservatorio Bellini di Catania. Trasferitasi a Roma continua la sua formazione prendendo l’abilitazione della metodologia Orff Schulwerk, studia all’Accademia di Musical di Cinecittà e si laurea in Letteratura, musica e spettacolo.

In televisione è finalista del programma All Together Now, condotto da Michelle Hunziker e J. Ax, in onda su Canale 5, e cantante del programma su Rosso Alice “Imparare cantando”, con Beppe Vessicchio e Gabriella Scalise; inoltre è ballerina per “Domenica in Onda” con Lorella Cuccarini.

In teatro calca i palcoscenici di tutta Italia con vari spettacoli: cantante solista in “Le Cirque du Cirill” con Gabriele Cirilli, Mercoledì in “La Famiglia Addams” (regia di C. Insegno), Cristina in “Sanremo Musical” (regia di I. Biffi), Elise in “Georgie” (regia di B. Platania) e protagonista in “Heathers” (regia di B. Platania e M. Sindici); è inoltre in scena con “L’ultima Strega” (regia di A. Palotto), “Se il tempo fosse un gambero” (regia di S. Marconi), “Wojtyla Generation Love Rock Musical (regia di R. Avallone), “Raffaello e la leggenda della Fornarina” (regia di M. Sindici).

È corista di Alex Britti nel tour MTV Unplugged, di Fiorella Mannoia nell’album “A te” – tributo a Lucio Dalla, di Renato Zero nel serale di “Amici di Maria de Filippi” e di Annalisa Minetti; è inoltre direttrice dei cori per gli Oscar del musical italiano (regia di Marco Simeoli e musiche del Maestro D. Scuderi).

Ha recentemente pubblicato il disco “Bam bam bam”, disponibile sugli store digitali.

I sarti di Aznavour – vol. 2

Buongiorno amici !

Qui a Roma la realizzazione del disco prosegue incessantemente; i vestiti realizzati per queste canzoni sono davvero belli ed eleganti, spero possano piacere anche a voi nello stesso modo in cui elettrizzano me!

Oggi vi presento gli altri due “costumisti”, che hanno saputo dare un tocco raffinato e particolare ai 10 brani del CD con la loro bravura: Stefano Alagi (contrabbasso) e Valerio De Negri (sax, clarinetto, flauto).

Stefano Alagi - Valerio De Negri - "Vous permettez, Aznavour?" - Michelangelo Nari
Stefano Alagi - Valerio De Negri - "Vous permettez, Aznavour?" - Michelangelo Nari

Stefano Alagi nasce a Roma, inizia a suonare all’età di 11 anni e studia presso il Conservatorio Morlacchi di Perugia. Ha suonato con un quartetto capitanato da Giampaolo Ascolese e collaborato con numerosi artisti, tra cui Stefano Senesi (pianista di Renato Zero e Francesco De Gregori). Ha avuto il piacere di condividere il palco con Phil Palmer e gli Irakere (Cuba). Ha suonato nel disco “Curvatura 9” di Carlo Pasceri e collaborato come fonico per Stef Burns (chitarrista di Vasco Rossi). Ha inoltre composto, arrangiato e registrato presso il suo studio il CD “Stakes”. Attualmente fa parte del gruppo “Airport passengers” con il quale sta registrando il loro secondo album. Collabora come bassista e fonico nel CD “Destinazioni” di Carlo Molinari. Nel Settembre 2017 fonda l’associazione musicale AlagiSound (studio di registrazione e sala prove), dove svolge l’attività di fonico ed insegnante di basso elettrico.

Valerio De Negri nasce a Civitavecchia e fin da bambino si dedica allo studio del Clarinetto diplomandosi nel 1997 presso il Conservatorio di Latina. Dal 2000 entra a far parte della Banda Musicale della Marina Militare, con la quale si esibisce in numerosi concerti in Italia e all’estero. La sua crescita artistica e professionale passa attraverso gli studi di Composizione al Conservatorio di S. Cecilia di Roma (Compimento Inferiore), una lunga esperienza corale, sia in veste di corista che di direttore, ed un’intensa attività teatrale (prosa e musical) sia come attore/performer che come regista; recentemente si avvicina allo studio del Sassofono e del Flauto traverso, strumenti con i quali affronta i repertori swing con i “TheBigBandTheory”, i repertori popolari campani con i “Taranterrae” e i brani tradizionali napoletani con i ”Song ‘e Napule” (capitanati dall’attore, doppiatore e regista Vincenzo Avolio). Parallelamente svolge una proficua collaborazione professionale con l’Orchestra Sinfonica “Città di Roma” e con l’Orchestra de “I Virtuosi di Roma”.